Realizzato da 

Idea

Esegui ricerca

 

 

Come posso limitare il tempo di gioco?

Come posso limitare il tempo di gioco?

Limitare il tempo di gioco è possibile su qualunque console, su PC o in dispositivi portatili che usano Windows 10, grazie ai controlli parentali integrati. Attraverso queste impostazioni, puoi decidere di fissare un tempo limite giornaliero (es. 2 ore al giorno), stabilire un orario limite (es. i videogiochi non potranno essere utilizzati a partire dalle ore 20:00 oppure fino alle ore 10:00 del giorno successivo), o differenziare le fasce orarie consentite su base settimanale (es. 2 ore al giorno dal lunedì al venerdì, 3 ore il sabato e la domenica). Puoi inoltre decidere il comportamento della console allo scadere del tempo di gioco (es. visualizzazione di un messaggio personalizzato sullo schermo o spegnimento automatico), e su alcune piattaforme, puoi ottenere un monitoraggio giornaliero o settimanale sulle abitudini di gioco di tuo figlio.

Oltre ad utilizzare i controlli parentali, segui questi consigli:

  1. Tutti i principali produttori di console e di videogiochi raccomandano agli utenti di effettuare una pausa dal gioco ogni 45-60 minuti. Cerca quindi di introdurre delle pause nel corso delle sessioni di gioco di tuo figlio, tenendo conto che la durata di una partita può variare moltissimo da gioco a gioco.
  2. Più in generale, cerca di fissare preventivamente delle regole chiare per tuo figlio. Concordare insieme limiti di utilizzo giornalieri o settimanali, collegandoli allo svolgimento di attività indispensabili come lo studio o lo sport, funzionerà meglio di qualunque controllo parentale via software!

Leggi le nostre guide per impostare correttamente i controlli parentali su ciascuna piattaforma di gioco.